Le migliori cyclette per l’allenamento indoor

Cos’è un ergometro da bicicletta?

Un ergometro da bicicletta viene utilizzato come dispositivo di fitness ed è conosciuto anche con diversi altri nomi. Si chiama “exercise bike”, “fitness” o “exercise bike”, “spinning bike” o “indoor cycle”. Alcuni di questi termini sono usati anche per alcune varianti del cicloergometro, per cui gli acquirenti dovrebbero guardare attentamente che tipo di attrezzatura da ginnastica hanno di fronte a loro.

Nome
Ultrasport Unisex F-Bike Exercise Bike, Display LCD, Home Trainer Pieghevole, Livelli di Resistenza Regolabili, con Sensori di Pulsazioni, per Atleti e Anziani
CADENCE Unisex SMARTFIT 100 Faltbares Fitnessfahrrad, Schwarz und Silber,
Il piu richiesto!
Diadora Fitness Swing Evo Cyclette con Hand Pulse
Ultrasport Unisex F-Bike Exercise Bike, Display LCD, Home Trainer Pieghevole, Livelli di Resistenza Regolabili, con Sensori di Pulsazioni, per Atleti e Anziani
CADENCE Unisex SMARTFIT 100 Faltbares Fitnessfahrrad, Schwarz und Silber,
Diadora Fitness Swing Evo Cyclette con Hand Pulse
Tipo di display
LCD
LCD
LCD
Dimensioni
45 x 36 x 142 cm
116 x 40 x 21 cm
85 x 48 x 122 cm
Alimentazione
Alimentazione a batteria
Alimentazione a batteria
Alimentazione a batteria
Funzioni computer
Tempo, Distanza, Frequenza cardiaca, Velocità, Calorie bruciate
Distanza, calorie, RPM e tempo
Frequenza cardiaca
Peso
18 Kg
16 Kg
22 Kg
Recensione
-
-
-
Spedizione
-
-
-
Prezzo
Prezzo non disponibile
Prezzo non disponibile
Prezzo non disponibile
Nome
Ultrasport Unisex F-Bike Exercise Bike, Display LCD, Home Trainer Pieghevole, Livelli di Resistenza Regolabili, con Sensori di Pulsazioni, per Atleti e Anziani
Ultrasport Unisex F-Bike Exercise Bike, Display LCD, Home Trainer Pieghevole, Livelli di Resistenza Regolabili, con Sensori di Pulsazioni, per Atleti e Anziani
Tipo di display
LCD
Dimensioni
45 x 36 x 142 cm
Alimentazione
Alimentazione a batteria
Funzioni computer
Tempo, Distanza, Frequenza cardiaca, Velocità, Calorie bruciate
Peso
18 Kg
Recensione
-
Spedizione
-
Prezzo
Prezzo non disponibile
Nome
CADENCE Unisex SMARTFIT 100 Faltbares Fitnessfahrrad, Schwarz und Silber,
CADENCE Unisex SMARTFIT 100 Faltbares Fitnessfahrrad, Schwarz und Silber,
Tipo di display
LCD
Dimensioni
116 x 40 x 21 cm
Alimentazione
Alimentazione a batteria
Funzioni computer
Distanza, calorie, RPM e tempo
Peso
16 Kg
Recensione
-
Spedizione
-
Prezzo
Prezzo non disponibile
Il piu richiesto!
Nome
Diadora Fitness Swing Evo Cyclette con Hand Pulse
Diadora Fitness Swing Evo Cyclette con Hand Pulse
Tipo di display
LCD
Dimensioni
85 x 48 x 122 cm
Alimentazione
Alimentazione a batteria
Funzioni computer
Frequenza cardiaca
Peso
22 Kg
Recensione
-
Spedizione
-
Prezzo
Prezzo non disponibile

La somiglianza con una bicicletta classica è evidente nel cicloergometro nella tipica sella, nei pedali e nelle maniglie. Tuttavia, l’ergometro da bicicletta del test si trova su una costruzione fissa dove si muovono solo i pedali e gli elementi associati.

Top 3 Cyclette:

Primo Posto

Diadora Fitness Smarty Hand Pulse - Cyclette Pieghevole Salvaspazio
674 Recensioni
Diadora Fitness Smarty Hand Pulse - Cyclette Pieghevole Salvaspazio
  • Resistenza magnetica
  • Rilevazione cardiaca palmare con tecnologia Hand-Pulse
  • Regolazione sforzo manuale 8 livelli
  • Pedivella a 3 pezzi
  • Richiudibile salvaspazio

Secondo Posto

Ultrasport Unisex F-Bike Exercise Bike, Display LCD, Home Trainer Pieghevole, Livelli di Resistenza Regolabili, con Sensori di Pulsazioni, per Atleti e Anziani
  • Home Trainer a bicicletta pieghevole, home trainer, cyclette con 8 livelli di resistenza, montaggio e smontaggio facili e veloci - l'originale sviluppata da Ultrasport, leader nel mercato con la F-Bike
  • Molto compatto grazie al meccanismo ripiegabile e alla struttura arrotondata
  • Gli 8 livelli di resistenza permettono di rinforzare il sistema cardiovascolare e la muscolatura
  • Moderno display LCD a batteria (funzioni: durata, calorie, velocità, distanza, pulsazioni)
  • Disponibile con o senza schienale – peso max utente fino a ca. 100kg

Terzo Posto

CADENCE Unisex SMARTFIT 100 Faltbares Fitnessfahrrad, Schwarz und Silber,
  • GRANDE CONSOLE AVEC ECRAN LCD : contrôlez la distance, les calories, les RPM, le temps.
  • CONFORT : Large siège rembourré et réglable en hauteur, roulettes de déplacement et support smartphone intégré
  • COMPACT ET PLIABLE : Peu encombrant, pliez votre vélo en toute simplicité grâce à la technologie Space Saver et déplacez le facilement grâce à ses roulettes de transport.

Ampia scelta :

Durante l’allenamento fitness, il cicloergometro supporta la condizione e la costruzione muscolare. In qualità di ergometro, questo dispositivo di allenamento è responsabile di determinare in anticipo le prestazioni fisiche e poi di ripeterle. Questo permette di valutare i propri risultati di performance e di ottimizzare la propria forma fisica in modo mirato. Questa ergometria è resa possibile dai sensori integrati e dai dati di lettura. Tra le altre cose, la velocità dei pedali e l’impulso misurato giocano un ruolo importante. Attraverso un’analisi corrispondente, è possibile conoscere i valori dell’allenamento, ad esempio la frequenza cardiaca, il consumo di energia e la velocità media. Questi dati possono essere convertiti in condizioni realistiche, in modo da poter determinare quanto sarebbe stata lontana la distanza con una vera bicicletta.

Come funziona un ergometro da bicicletta?

Gli ergometri per biciclette del test del 2020 sono equipaggiati in modo tale che l’operazione è abbastanza semplice. A seconda delle impostazioni individuali, la donna che utilizza il bikeergometro nel test può essere utilizzata per allenamenti di resistenza occasionali. In questo modo siete indipendenti dal tempo e potete risparmiarvi il viaggio in palestra. La funzione principale del cicloergometro è quella di promuovere la forma fisica atletica. La differenza rispetto alle altre macchine per il fitness è dimostrata principalmente dal fatto che vengono attivati soprattutto i muscoli delle gambe. D’altra parte, un crosstrainer coinvolge anche la parte superiore del corpo nel movimento.

Leggi le mie recensione! ▶︎

Sei curioso di sapere quali sono i modelli top di gamma? Valuta la Sportstech semi-recumbent ES600, o la Sportstech ESX500 o anche la SportPlus.

La funzionalità di un ergometro da bicicletta è strettamente legata al suo design. Ciò corrisponde alla struttura di base di una bicicletta convenzionale. Ci si si siede sulla sella, si mettono i piedi sui pedali e si tengono le impugnature, che sono regolate in modo simile ai manubri delle biciclette convenzionali. Al posto delle ruote, però, il cicloergometro ha un volano che si mette in moto non appena si inizia a pedalare. A seconda del progetto, questo volano è collegato direttamente all’albero del pedale e si trova direttamente sotto il dispositivo, oppure una cinghia di trasmissione collega i pedali al volano attraverso l’asse longitudinale. Questo volano include un freno che fornisce una certa resistenza. Non viene azionato con una leva del freno, ma viene regolato prima della sessione di allenamento. Questo crea un effetto frenante costante, che rende la pedalata un po’ più difficile e quindi rafforza la muscolatura. Se necessario, l’effetto frenante può essere regolato manualmente o tramite una funzione di controllo elettrico per rendere l’allenamento più facile o più intenso. Se la console di controllo si trova nella parte anteriore dell’ergometro, è possibile simulare una corsa in salita. Un computer per l’allenamento di questo tipo non si trova solo tra i vincitori del test degli ergometri per biciclette.

Il computer di allenamento fornisce informazioni sui dati rilevanti, che mostra sulla console la distanza percorsa, la frequenza cardiaca e le calorie bruciate. A seconda dell’accessorio che appartiene al bikeergometro, la frequenza cardiaca viene misurata da sensori sulle impugnature o da una fascia toracica che avete indossato in precedenza.

Il ciclismo indoor è una forma di allenamento indipendente dal tempo, quindi non ci sono scuse per gli utenti per saltare una sessione di allenamento. Alcuni dei bike ergometri del test possono essere ripiegati per risparmiare spazio. Altri rimangono in piedi e quindi vi invitano ad un allenamento più o meno lungo in qualsiasi momento della giornata. Con alcune varianti specifiche, non ci si allena nella solita posizione seduta, ma a metà strada da sdraiati. Su altre bici da spinning ci si siede piegati in avanti, come in una bici da strada. Rispetto ai classici ergometri da bicicletta della prova comparativa, le bici da spinning sono spesso dotate di un volano più grande e pesante. Il corrispondente momento d’inerzia più elevato crea un’esperienza di guida particolarmente realistica.

 

Vantaggi e aree di applicazione

Le familiari sequenze di movimento del cicloergometro rendono facile l’inizio, e le esigenze realistiche dei muscoli assicurano anche un buon effetto di allenamento. A questo scopo le biciclette da fitness sono dotate di una resistenza alla frenata che esercita una certa forza di contrasto. L’utente deve superare questa resistenza. Le diverse possibilità di regolazione dei cicloergometri del test permettono di adattare le forze alle situazioni abituali durante la normale pedalata.

I vantaggi dell’allenamento sulla moto trim-you-get diventano particolarmente evidenti quando sono state effettuate le impostazioni ideali. Nel caso ideale, un morbido superamento avviene nel punto di inversione superiore e inferiore durante il movimento del pedale. Per l’unità di allenamento, è meglio impostare la forza in anticipo e mantenerla costante. Se necessario, è utile anche un cambio di forza, ma è necessario orientarsi sul proprio piano di allenamento individuale o adattare il controllo alla frequenza cardiaca attuale.

Le possibilità di regolazione della sella e del manubrio consentono a più persone di utilizzare il bikeergometro senza dover assumere una postura scomoda. Un altro vantaggio di questi ergometri è la loro buona stabilità e sicurezza. Come standard, queste macchine per il fitness hanno una funzione di ruota libera in modo da non perdere la presa sui pedali, anche se non si ha la forza di continuare a pedalare.

Computer da allenamento in prova presso il cicloergometroLa regolazione del grado di allenamento è un importante punto a favore, pertanto i vincitori del test dei cicloergometri non sono adatti solo agli atleti di livello avanzato, ma anche ai principianti e alle persone che effettuano una riabilitazione. Un inizio dolce dell’allenamento in bicicletta non è quindi un problema. L’allenamento su una bicicletta da fitness è molto facile anche per le articolazioni ed è quindi adatto, tra l’altro, a persone un po’ anziane o con problemi alle articolazioni. Per questo motivo gli ergometri da bicicletta vengono utilizzati anche in fisioterapia.

Negli sport di alto livello un ergometro è spesso utilizzato per l’allenamento fitness e per il riscaldamento. Naturalmente anche il ciclismo è salutare e vi mantiene in forma, ma se fuori fa freddo o piove, sarete felici di avere un apparecchio da interno che vi offre le stesse possibilità di movimento. Inoltre, il computer di allenamento aiuta a controllare e salvare le proprie prestazioni. Così non solo potete vedere quante calorie avete bruciato, ma anche controllare i risultati e vedere se state migliorando.

Quali sono i tipi di ergometri per biciclette?

Esistono diversi tipi di ergometri per biciclette. Si va dalle semplici bici da corsa alle bici per l’allenamento professionale. Se volete scoprire le diverse funzionalità, potete già trovare diverse varianti in un centro fitness ben attrezzato. Il tipico movimento del pedale è presente in tutti i modelli, in modo che l’attenzione durante l’allenamento si concentri sui muscoli delle gambe.

Oltre al bike ergometro, dove ci si allena in posizione seduta, esistono anche versioni per l’allenamento con la bicicletta sdraiata. Qui ci si siede in una specie di poltrona, appoggiati all’indietro. Si tratta di una postura molto comoda per la schiena, quindi questi ergometri sono consigliati per l’allenamento da sdraiati per chi ha problemi al disco e alla schiena. Ma il tipo più comune è l’ergometro con sella classica. Ciò è probabilmente legato alle sequenze di movimento familiari e alla consueta distribuzione del peso. Di conseguenza, l’allenamento da seduti è generalmente percepito come più efficace.

Oltre a distinguere gli ergometri da allenamento per sedersi e per sdraiarsi, è possibile anche classificarli in base alle classi di prezzo e alla funzionalità. Alcuni dei bike ergometri del test del 2020 sono stati sviluppati per i principianti, altri per l’allenamento avanzato e le bici da spinning e da velocità sono particolarmente adatte ai professionisti.

I cicloergometri per principianti sono dotati anche di un computer per l’allenamento. Visualizza dati importanti come il tempo di allenamento, la velocità, la distanza percorsa, i giri e i watt, nonché il consumo di impulsi e di calorie. L’impulso viene misurato con un monitor di polso manuale integrato nel manubrio. Anche la versione base può offrire fino a 16 programmi e in parte anche più livelli di resistenza. La massa del volano non deve essere inferiore a 7,5 kg, altrimenti il bilanciamento non è perfetto.

Nel test dei cicloergometri sono stati esaminati anche i modelli per ciclisti esperti. Si tratta delle bici da fitness di prezzo medio con un computer di allenamento più potente e maggiori possibilità di regolazione. Ad esempio, il computer migliore consente all’utente di creare diversi profili di allenamento in modo da poter richiamare un grafico delle prestazioni. Inoltre, ci sono funzioni speciali come la misurazione del grasso corporeo o un controllo individuale della forma fisica. Sono disponibili in parte 30 livelli di resistenza e 20 programmi di allenamento con controllo degli impulsi. Con un tale ergometro, il sistema cardiovascolare può essere ottimizzato in modo specifico. Un ergometro di questo tipo supporta anche la riduzione del peso. Anche il comfort è convincente, in quanto questi dispositivi di formazione per utenti avanzati sono spesso dotati di supporti per bottiglie d’acqua e asciugamani e di un collegamento MP3, a differenza dei modelli di base.

I top bike ergometri del test sono stati sviluppati per i professionisti e hanno di conseguenza molti extra. Oltre al computer di allenamento è presente un’interfaccia che permette di trasferire i dati al PC o allo Smartphone. Inoltre, in questo modo è possibile scaricare più programmi di formazione e accedere a più diagrammi delle prestazioni. I ciclisti particolarmente ambiziosi hanno la possibilità di prepararsi ad una vera competizione.

Nel segmento di prezzo elevato dei cicloergometri, troverete anche modelli speciali per atleti agonisti, che offrono il massimo comfort e sono allo stesso tempo molto efficaci.

I vantaggi dei cicloergometri per tutte le varianti:

Possibilità di formazione indipendente dal tempo,

Miglioramento delle condizioni e delle prestazioni,

buon controllo attraverso il computer di addestramento,

buona stabilità e sicurezza di funzionamento,

adatto a diversi utenti grazie alle opzioni di impostazione.

Gli svantaggi degli ergometri da bicicletta:

Prezzo elevato a seconda della qualità,

è necessario un certo spazio.

Ecco come vengono testati gli ergometri per biciclette

 

Nel test degli ergometri per biciclette sono state esaminate le diverse classificazioni, i dati tecnici dell’apparecchio e le possibilità di adattamento ai rispettivi desideri dell’utente. Chi si informa sulle funzioni degli ergometri deve considerare che molti criteri possono influenzare la selezione. Le caratteristiche qui raccolte mostrano ciò che è particolarmente importante quando si cerca un ergometro da bicicletta adatto.

 

La massa volanica

La massa volanica del cicloergometro è il disco che ruota quando si pedala. Con l’aumento del peso di questo volano, la rotazione diventa più uniforme. Pertanto, una massa volanica bassa può portare a movimenti irregolari che mettono a dura prova le articolazioni durante l’allenamento. Anche con i semplici ergometri da bicicletta del test, si dovrebbe quindi scegliere una massa volanica di almeno 5 kg.

 

Il sistema frenante

A differenza del ciclismo, il sistema di frenata degli ergometri per biciclette non si basa sul rallentamento occasionale dei movimenti. Il freno fornisce invece una maggiore resistenza, che intensifica l’allenamento. La frenatura del volano può essere effettuata da diversi sistemi. Spesso si tratta di un freno magnetico o ad induzione. Questi due sistemi frenanti funzionano in modo silenzioso e non richiedono alcuna manutenzione perché non entrano in contatto diretto con la massa volanica. Solo il freno a nastro ha un’usura maggiore, quindi viene utilizzato solo su poche ruote a tenuta stagna e svolge solo un ruolo secondario.

Il freno magnetico viene utilizzato più spesso ed è abbastanza economico. Funziona con un magnete permanente e frena la rotazione del volano applicandolo e rimuovendolo. Quando il magnete si avvicina al disco, l’effetto frenante viene intensificato, che viene automaticamente trasferito alla resistenza.

Il freno a induzione è chiamato anche freno a correnti parassite. Qui il campo magnetico è prodotto da una bobina integrata. È regolato dall’alimentazione elettrica. Ciò consente una regolazione molto fine delle gradazioni di resistenza e il sistema di frenatura è ancora più silenzioso. Soprattutto i vincitori del test dei cicloergometri utilizzano un tale freno a induzione, che con la sua alta qualità raggiunge un effetto frenante ottimale.

Livelli di prestazione e impostazioni

Adattabilità del cicloergometro nel testPer un allenamento controllato sul cicloergometro è possibile effettuare determinate impostazioni delle prestazioni. Ciò consente di determinare e seguire i propri risultati. Le gradazioni si riferiscono principalmente alla resistenza. Più livelli si possono impostare qui, più sottili sono le differenze, in modo da poter aumentare gradualmente l’allenamento e non sforzarsi troppo. Per gli ergometri per principianti sono previsti almeno 16 livelli di difficoltà. Le gradazioni sono in watt e dividono sic

Per gli ergometri per principianti sono specificati almeno 16 livelli di difficoltà. Le gradazioni sono in watt e sono suddivise in passi di 5 o 10. Esistono anche programmi speciali che simulano diversi percorsi. In questo modo è possibile effettuare una salita o una discesa virtuale sull’ergometro. Il computer di formazione è responsabile della programmazione, inoltre sono disponibili programmi di formazione aggiuntivi per le macchine con interfaccia aggiuntiva che possono essere scaricati.

 

La capacità di carico

La capacità di carico massima indica quanto può pesare la persona che fa esercizio fisico. Alcuni ergometri da bicicletta del test hanno un limite di peso di 100 kg, altri hanno una capacità di carico di 120 o 150 kg. Queste informazioni sul carico di peso indicano la stabilità dell’apparecchiatura e possono essere interessanti anche per gli utenti che pesano meno. Se il cicloergometro è progettato per un peso corporeo di soli 80 kg, la stabilità sembra essere piuttosto debole, quindi è più sicuro acquistare un altro modello. Il carico massimo di peso non deve essere in nessun caso superato, altrimenti i primi danni al bikeergometro si manifestano rapidamente. Questo può anche portare a incidenti e lesioni.

 

La misurazione degli impulsi

Molti ergometri da bicicletta hanno una funzione per la misurazione del polso. Ciò consente di monitorare la frequenza del polso durante l’allenamento in bicicletta per evitare sovraccarichi. Gli ergometri possono lavorare con diversi metodi. Molti ergometri standard hanno sensori di polso manuale integrati nelle impugnature del manubrio. Qui due elettrodi determinano la frequenza degli impulsi, ma non forniscono un’indicazione particolarmente affidabile. Questo metodo non è quindi adatto per un’analisi affidabile.

Per un altro tipo di misurazione del polso si utilizza una clip auricolare. Il cavo della clip auricolare è collegato alla presa dell’ergometro in modo che i valori misurati all’orecchio vengano trasferiti al computer di allenamento. Tuttavia, può accadere che la clip auricolare scivoli via dal lobo dell’orecchio. Inoltre, alcune persone trovano la clip fastidiosa.

Particolarmente sicure e affidabili sono le fasce toraciche che si indossano prima dell’allenamento. Le moderne fasce toraciche per la misurazione della frequenza di polso sono senza fili e funzionano con due elettrodi. La misurazione degli impulsi è molto precisa. Per registrare i dati misurati, il computer di allenamento sull’ergometro ha bisogno del ricevitore adatto.

 

La regolabilità

Per potersi sedere comodamente, l’ergometro da bicicletta deve consentire le opportune impostazioni della sella e del manubrio. Ciò consente di regolare perfettamente le impugnature del sedile e del manubrio in base alle misure del proprio corpo. Soprattutto per persone molto alte e piccole può essere difficile trovare le impostazioni ottimali adeguate. Nella migliore delle ipotesi, il sedile e il manubrio possono essere regolati non solo verticalmente, ma anche in avanti e indietro. Gli ergometri avanzati offrono addirittura la possibilità di definire profili utente individuali. In questo modo è facile per gli utenti regolare il proprio cicloergometro in base alle proprie esigenze.

Il comfort

Per un comfort ideale, la sola regolabilità non è sufficiente. Soprattutto, la sella deve essere il più confortevole possibile, altrimenti si avrà poco piacere ad allenarsi e si rinuncerà presto. Una sella ergonomica evita il dolore e una sensazione sgradevole. D’altra parte, se la sella è troppo stretta o non si adatta alla forma dei glutei, si può adottare una postura scorretta. Potrebbe anche essere necessario cambiare la sella dell’ergometro.

Altre caratteristiche di comfort ed ergonomia riguardano la forma e l’impugnatura del manubrio e le distanze ideali. Inoltre, vale la pena di dare un’occhiata all’entry level, soprattutto per i principianti e per gli utenti meno mobili. Più facile è salire sul motoergometro, più ci si sente al sicuro. Il punto d’ingresso dovrebbe quindi essere abbastanza profondo, proprio come su una normale bicicletta.

A cosa devo prestare attenzione quando acquisto un ergometro da bicicletta?

Le caratteristiche dettagliate del prodotto sono molto importanti come guida per la decisione di acquistare un ergometro da bicicletta. Inoltre, nel test del dispositivo di stivaggio e negli altri criteri, dovreste informarvi sull’ergometro da bicicletta da donna, in modo da essere soddisfatti del dispositivo di allenamento scelto. Chi non ha molto spazio in casa spesso desidera un ergometro che possa essere ripiegato dopo l’allenamento. Alcuni acquirenti prestano maggiore attenzione al funzionamento semplificato, altri sono interessati a un livello di formazione particolarmente elevato.

Chi elabora un piano di allenamento e vuole acquistare contemporaneamente un ergometro da bicicletta dovrebbe, se necessario, rivolgersi ad un esperto. A volte si tratta solo di un leggero allenamento di fitness e di un aumento del consumo di calorie. Tuttavia, se volete fare un’auto intensiva

Ma se si vuole iniziare un allenamento cardio intensivo, si dovrebbe fare attenzione a trovare la giusta gamma di prestazioni.

Per chi vuole perdere peso, sono interessanti gli ergometri da bicicletta con display per il consumo di calorie. Al contrario, gli atleti ambiziosi hanno bisogno di una macchina che offra un numero particolarmente elevato di programmi e che possa essere adattata a diversi carichi. Per gli anziani, i modelli con comandi disposti in modo chiaro e un grande display sono un’opzione.

 

Se si hanno problemi alla schiena, si consiglia di pensare a un bike ergometro per un allenamento da sdraiato. Se è previsto un allenamento di accumulo, è necessario tenere d’occhio la propria frequenza cardiaca e quindi è necessaria una precisa funzione di visualizzazione. A volte si desidera uno schermo più grande, sul quale passi un paesaggio naturale, in modo che il tempo sull’ergometro passi più velocemente. Quindi c’è un ergometro da bicicletta adatto ad ogni esigenza.

Per installare un ergometro da bicicletta, non c’è bisogno di molto spazio. I modelli semplici occupano solo una superficie di 100 x 50 cm. Per una bici da spinning più grande bisogna calcolare con una lunghezza di circa 130 cm, ma non c’è quasi nessuna variazione nella larghezza. Una bicicletta reclinata ha bisogno di un po’ più di spazio con 170 x 60 cm.

Se avete un buon posto per l’ergometro ma non avete una presa di corrente nelle immediate vicinanze, è utile un modello con un generatore di corrente ad induzione. Un tale ergometro per biciclette può essere collocato ovunque e fornisce la propria alimentazione elettrica.

 

Brevi informazioni sui 7 principali produttori

I principali marchi del fitness presentano una vasta gamma di attrezzature sportive e di allenamento. Pertanto, i produttori di ergometri per biciclette sono noti anche da altre aree sportive. Le seguenti aziende appartengono a nomi particolarmente rinomati, anche sul mercato internazionale del fitness.

Uno dei più importanti produttori tedeschi di attrezzature per il fitness è la società Christopeit di Velbert. Il produttore non solo attrezza i centri di formazione, ma dispone anche di molti dispositivi per gli utenti privati. Gli ergometri per biciclette Christopeit convincono per la loro buona qualità e il prezzo equo. Inoltre, c’è un’assistenza a misura di cliente e un periodo di garanzia di due anni. Durante i test degli ergometri per biciclette, i modelli di Christopeit appaiono sempre tra i preferiti.

Gli ergometri Kinetic Sports hanno dato prova di sé per un lungo periodo di tempo, non solo per i principianti ma anche per gli atleti esperti. Qui il buon rapporto qualità-prezzo è un argomento importante.

 

SportPlus

Ultrasport

Skandika

Kettler

visione fitness

Da SportPlus, gli acquirenti ricevono prodotti innovativi per il fitness con funzionalità ottimale. Oltre agli ergometri per biciclette e ad altre attrezzature per l’allenamento, il marchio presenta anche articoli per il tempo libero. L’accento è posto da un lato sulla qualità affidabile e dall’altro su un servizio eccellente. I prezzi bassi sostengono anche il successo del marchio SportPlus.

 

Internet vs. commercio specializzato: dove posso acquistare il mio ergometro da bicicletta?

È possibile acquistare un ergometro per biciclette su Internet o in un negozio specializzato in attrezzature sportive. La ricerca e anche l’acquisto su Internet è chiaramente l’opzione più rapida, perché qui si ha accesso diretto a diversi rivenditori. Se si vogliono confrontare le offerte nei negozi, invece, costa molto tempo e spesso anche i nervi. Il più delle volte si deve attendere il consiglio personale desiderato, inoltre la scelta nei negozi è molto limitata.

D’altra parte, i negozi online offrono un’ampia gamma di ergometri per biciclette del test 2020, quindi bisogna prima attivare alcuni filtri per accorciare la lista e avere una migliore visione d’insieme. La selezione è utile anche per vedere quali ergometri sono nuovi sul mercato, quali prezzi sono particolarmente bassi e quali prodotti vengono acquistati più spesso.

Con questo supporto nei negozi online non è difficile decidere su un ergometro da bicicletta. I test e le recensioni dei clienti aiutano anche ad orientarsi. L’ordine stesso viene completato in pochissimo tempo e la consegna di solito non richiede molto tempo.

Cose che vale la pena sapere

Per gli ergometri da bicicletta , si usano spesso altri termini, come ad esempio “cyclette”. In senso stretto, tuttavia, si tratta di ergometri da bicicletta costruiti per testare diversi tipi di attrezzature. Questo si può vedere, tra l’altro, nelle norme che si applicano agli ergometri e alle cyclette. Queste norme si riferiscono da un lato alle classi di apparecchi e dall’altro alle norme di sicurezza.

Lo standard europeo EC 957-1 classifica le attrezzature per il fitness sotto gli aspetti della prevenzione degli incidenti e della compatibilità ambientale. Esistono sei suddivisioni di questa norma, che si riferiscono ai rispettivi tipi di apparecchiature b

Esistono sei suddivisioni di questa norma, che si riferiscono ai rispettivi tipi di apparecchiature. Gli ergometri rientrano nella sottoclasse A del gruppo di apparecchi EN 957-1/5, che definisce la potenza di uscita, che deve essere di almeno 250 watt, e una ruota libera. Sono ammesse alcune deviazioni per l’effettiva potenza di uscita, ma ci sono alcuni valori limite per questi. Specificando la potenza in watt è possibile regolare con precisione il carico di addestramento e rispettare i rispettivi valori limite. Questo qualifica gli ergometri non solo per l’uso sportivo, ma anche per l’uso in ambienti medici e terapeutici.

 

Alcuni allenatori di biciclette funzionano senza misurare la potenza in watt e quindi non contano come ergometri. Sono pertanto elencati nella sottoclasse B o C del gruppo di apparecchi EN 957-1/5. Le attrezzature della sottocategoria B rientrano nella categoria delle cyclette con funzione di ruota libera, forza frenante regolabile e una massa volanica di 5 kg o più. Le macchine della sottocategoria C sono semplici cyclette che possono essere utilizzate solo privatamente e non hanno posto in palestra.

Questa guida al cicloergometro tratta i vari dettagli dell’attrezzatura, le norme e altre informazioni di base, che saranno spiegate in modo più dettagliato nei capitoli seguenti.

 

La storia degli ergometri da bicicletta

Le prime attrezzature per l’esercizio fisico erano già state sviluppate alla fine del XVIII secolo. Uno dei primi modelli fu il Gymnasticon, costruito dal britannico Francis Lowndes e brevettato. Questo dispositivo è stato utilizzato principalmente per allenare le articolazioni. Nel XIX secolo seguirono altri esperimenti, nei quali, tra l’altro, fu utilizzata, tra l’altro, una manovella rotante frenata. Tra gli altri, Max von Pettenkofer e Charles Richet erano all’epoca responsabili degli esperimenti con la manovella rotante. Nel 1883 il medico tedesco C. Speck presentò un dispositivo che aveva lo scopo di dosare e ripetere con precisione il lavoro fisico. Il risultato è stato il primo ergometro a rotore rotante in Germania. Era un ergometro che veniva azionato in piedi. Nel 1887 l’austriaco Gustav Gaertner fu in grado di presentare un dispositivo simile con frenatura meccanica, che divenne noto come Ergostat.

Il primo tapis roulant al mondo fu progettato da Nathan Zuntz nel 1889. Inizialmente il professore di fisiologia ha sviluppato questo sistema per l’esame dei cavalli, ma in seguito ha progettato degli ergometri per gli esseri umani.

Il primo ergometro da bicicletta probabilmente è venuto dal francese Elisée Bouny. Nel 1896, il fisiologo sollevò una bicicletta senza ruota anteriore e montò la ruota posteriore con un freno meccanico. Nel 1899 sono stati effettuati anche test con ergometri per biciclette negli USA. Qui la forza di pedalata è stata utilizzata per guidare una dinamo. La dinamo misurava la produzione di energia e il calore per misurare il lavoro svolto. Lo stesso gruppo di lavoro è stato successivamente coinvolto anche nello sviluppo del primo sistema di frenatura elettromagnetica per gli ergometri da bicicletta.

 

Anche lo sviluppo degli ergometri per biciclette ha fatto progressi in Germania. Dopo i primi sviluppi di Zuntz e di altri inventori, sono stati lanciati sul mercato altri modelli. Nei decenni successivi, le varie tecnologie sono state perfezionate e il comfort è stato migliorato allo stesso tempo.

Con il boom del fitness degli anni ’80 e ’90, l’industria ha ricevuto un enorme impulso. La gamma di prodotti si è moltiplicata. Questa tendenza continua ancora oggi e permette di trovare l’ergometro ideale per tutte le esigenze. Dal 2000 circa, sempre più motoergometri del test sono stati dotati di computer per l’allenamento che permettono un controllo preciso. In questo modo i formatori sono protetti contro i sovraccarichi e ricevono anche dati precisi sulle prestazioni.

Gli sviluppi nel settore della bicicletta e del fitness hanno portato a un miglioramento del comfort e delle prestazioni. Questo si può vedere, ad esempio, nei sistemi maturi e nella varietà di programmi. Il design ergonomico della sella e di altri componenti mostra anche un miglioramento basato sulle esigenze di allenamento e delle biciclette da esterno.

Da qualche anno a questa parte, sempre più consumatori tendono ad allenarsi a casa invece di andare in palestra. Ciò significa che gli ergometri da bicicletta di oggi non si trovano solo nei centri fitness, ma anche a casa. L’allenamento sportivo può essere fatto comodamente a casa, il che è molto utile quando il tempo stringe. Se i cicloergometri sono dotati delle necessarie interfacce, gli utenti hanno a disposizione una varietà di programmi e di funzioni di diagramma. Questo fornisce una rapida panoramica dei risultati delle loro prestazioni o permette loro di regolare il livello di allenamento.

 

Numeri, dati, fatti sull’ergometro da bicicletta

Una delle caratteristiche più importanti del prodotto del cicloergometro è la massa volanica. Più peso ha questo disco, più scorrevole è il suo funzionamento. Se il peso è troppo basso, invece, si verifica un’oscillazione irregolare che mette a dura prova le articolazioni durante l’allenamento. Pertanto, è necessario controllare i dati dell’apparecchio in dettaglio e scegliere un ergometro da bicicletta con almeno 5 kg di massa volanica.

Ulteriori dati della descrizione del prodotto si riferiscono ai livelli di prestazione e alle opzioni di regolazione. Grazie alle numerose possibilità di regolazione, è possibile un addestramento particolarmente efficace e mirato. Le gradazioni si riferiscono principalmente alla resistenza. Se la resistenza può essere regolata in molti piccoli passi, è possibile aumentare gradualmente il livello di allenamento senza troppi passi. Per i cicloergometri standard è disponibile anche un minimo di 16 livelli di resistenza. Nella maggior parte dei casi si tratta di passi con una distanza di 5 o 10. La differenza minore è migliore, ma in generale sono sufficienti anche i passi da 10.

Oltre ai livelli di resistenza, ci sono altri programmi che vengono forniti dal computer di allenamento. Questi programmi simulano salite e discese e intervalli. Cambiando tra i diversi livelli, l’allenamento sul bikeergometro diventa più vario e intenso. Dovrebbero essere disponibili almeno sei o dodici programmi.

I principianti possono valutare le proprie prestazioni solo con difficoltà, mentre i ciclisti esperti e gli sportivi per hobby sanno esattamente quanto sia alto il loro livello di sforzo. Per i principianti, quindi, c’è un programma per principianti, dove dovrebbero iniziare con cautela all’inizio. Dopo le prime unità di allenamento di 15-30 minuti due volte a settimana, è possibile un graduale aumento. Questo aumento del carico di lavoro di formazione si riferisce, ad esempio, alla durata della formazione o a una potenza superiore. Tuttavia, bisogna sempre fare attenzione a non sforzarsi troppo. La misurazione del polso dell’ergometro da bicicletta aiuta in questo caso. La formazione dovrebbe essere ancora una sfida certa, altrimenti non è abbastanza efficace. Inoltre, dovreste fare le unità di addestramento regolarmente. Almeno due volte a settimana è obbligatorio, ma gli atleti ambiziosi si allenano più spesso.

L’allenamento con l’ergometro soddisfa diverse esigenze. Per gli hobby e gli atleti professionisti, i bike ergometri del test sono molto utili perché i programmi di allenamento possono essere selezionati individualmente. Qui potete vedere la differenza tra i vincitori del test degli ergometri per biciclette e le semplici cyclette senza programmi.

Montare e regolare correttamente il cicloergometro in 4 fasi

Dopo l’acquisto di un ergometro da bicicletta del test del 2020, è necessario prima assemblare i componenti. Dopo di che gli utenti vogliono iniziare subito l’addestramento, ma ci sono ancora alcuni punti più fini da preparare. Questi includono, soprattutto, l’adattamento ideale alle dimensioni del corpo. Se l’ergometro non è regolato correttamente, il divertimento passerà velocemente, quindi non dovreste essere disattenti. I seguenti passi mostrano come procedere correttamente e cosa bisogna considerare. Solo allora potrete sedervi sull’ergometro e provare le funzioni.

 

Le esatte possibilità di regolazione dipendono dalla costruzione dell’ergometro e da altri criteri. Pertanto, si consiglia di leggere sempre le istruzioni per l’uso e di informarsi sul significato dei singoli componenti. Ancora e ancora, il giusto conforto è sullo sfondo, senza il quale la motivazione sprofonda presto.

 

Fase 1: Montaggio del bikeergometro

Fase 2: Regolare l’altezza della sella

Fase 3: Regolazione dell’inclinazione della sella

Fase 4: Regolazione del manubrio

Secondo le istruzioni di montaggio, mettere insieme tutti i componenti e stringere le viti fino a quando non traballa più nulla. Posizionare quindi l’ergometro nella posizione desiderata.

 

Accessori utili

Gli accessori importanti sono già inclusi nel cicloergometro, ma a volte gli utenti vogliono una sella di ricambio o vogliono cambiare le impugnature. Quando si sceglie una sella adatta per il bike ergometro dal test, la preoccupazione principale è quella di sedersi comodamente. I principianti preferiscono un’imbottitura morbida, che può essere un po’ più spessa. I professionisti dello sport, invece, spesso preferiscono una sella più stretta. La sella in gel è considerata particolarmente confortevole. Le selle di bicicletta intercambiabili sono particolarmente vantaggiose quando più persone con diverse esigenze di comfort utilizzano l’ergometro.

Ci sono anche diverse varianti delle impugnature del cicloergometro. I preferiti tra gli ergometri sono spesso dotati di multi-grip. Questa speciale presa consente diverse posizioni di presa. Questo permette all’utente di adottare la posizione seduta più comoda e di sostenersi nel modo preferito. Durante l’allenamento ciclistico, il multi-grip permette all’utente di cambiare posizione occasionalmente.

Le impugnature multiple e le semplici impugnature per biciclette dovrebbero essere il più possibile antiscivolo per dare agli utenti una maggiore sicurezza. In alcuni casi le impugnature del manubrio possono essere regolate non solo in altezza ma anche in inclinazione. Anche in questo caso, le caratteristiche di sicurezza giocano un ruolo importante.

Diversi singoli componenti sono disponibili come accessori per i cicloergometri a partire dal test. Non tutti i dispositivi di allenamento sono dotati di una misurazione degli impulsi integrata. Tuttavia, un dispositivo per la misurazione della frequenza cardiaca può essere acquistato separatamente per verificare la vostra idoneità. Tuttavia, non esiste una regolazione automatica della resistenza sull’ergometro, come avviene in parte con gli strumenti di misura integrati.

Per la protezione del rivestimento del pavimento, si dovrebbe mettere sotto un tappetino che impedisca all’ergometro di lasciare segni di pressione sul tappeto, sul laminato o sul parquet. Anche le macchie di sudore sono tenute lontane dal tappeto protettivo, e inoltre attenua il rumore e riduce la formazione di polvere.

Per pulire l’ergometro da bicicletta sono necessari disinfettanti adeguati. Questi prodotti sono spesso disponibili sotto forma di set per la cura. In questo modo, oltre al detergente, sono disponibili anche salviette e altri utili ausili. Per i lavori di manutenzione è necessario anche il lubrificante.

Nell’ulteriore area degli accessori per l’allenamento troverete abbigliamento sportivo comodo e traspirante, beverini e pratici asciugamani. Anche le fasce per il sudore, la scarpa adatta

Anche le fasce per il sudore, le calzature adatte e altri extra fanno parte della formazione motivata.

 

10 domande sul bikeergometro

Domanda 1: Cosa si intende per ruota libera sul cicloergometro?

Quando si smette di pedalare sul bikeergometro, questi rimangono in posizione durante la ruota libera e smettono di girare. La ruota libera disaccoppia quindi la trazione tra i pedali e il volano se questo volano ruota più velocemente della cadenza. Ciò significa che il pedale del pedale e la frizione al volano funzionano esattamente come su una bicicletta convenzionale.

Domanda 2: Quando è utile l’azionamento rigido?

Alcuni modelli di ergometri da bicicletta utilizzano una trasmissione rigida. Su una bici da spinning o un ciclo indoor, ma anche su semplici cyclette, l’azionamento rigido assicura la trasmissione diretta della potenza. L’azionamento e il volano sono accoppiati tra loro, il che rende l’allenamento più facile, soprattutto con cadenza veloce. Inoltre, l’azionamento rigido non è così suscettibile all’usura a causa della sua semplice costruzione.

Domanda 3: Qual è la differenza tra volano e massa volanica?

Il volano si riferisce semplicemente al componente a forma di disco che ruota durante la pedalata. La massa volanica tiene conto anche del peso degli altri componenti che vengono anch’essi spostati. Queste sono la ruota motrice, la cinghia e i bracci della manovella. I dettagli corrispondenti dell’ergometro per biciclette spesso non contengono informazioni uniformi sulle parti incluse nella massa del volano. È quindi difficile fare un confronto esatto. In linea di principio, una massa volanica con un peso elevato è vantaggiosa per il buon funzionamento.

Domanda 4: Quali sistemi di frenatura sono disponibili per i cicloergometri a partire dal test 2020?

Gli attuali cicloergometri sono dotati di un freno magnetico, un freno a induzione o un freno a film. Tutti i sistemi frenanti agiscono sul volano e qui aumentano la resistenza. Questo aumenta l’effetto di allenamento, indipendentemente dal fatto che ci si alleni su una bici da spinning o su un ergometro per principianti.

Domanda 5: Come determinare la corretta altezza della sella?

Per determinare la corretta altezza della sella è necessario utilizzare il consueto metodo di calcolo nel settore della bicicletta. Tuttavia, questo funziona solo con una lunghezza della manovella compresa tra 170 e 175 millimetri, che corrisponde ai dati di prodotto sulla bicicletta e si riferisce alla distanza tra l’asse del pedale e il supporto dell’asse centrale. La formula di calcolo degli anni ’80 è: la lunghezza del passo per 0,885 è uguale all’altezza della sella. È stato sviluppato da Wilfried Hügi.

Domanda 6: Cosa c’è di speciale nel pedale della culla?

Il pedale della culla deriva dal ciclismo all’aperto e si riferisce al fatto di alzarsi dalla sella e dondolarsi avanti e indietro mentre si pedala. La bicicletta si muove in direzione opposta allo spostamento del peso del ciclista, con la parte superiore del corpo che rimane al centro. Quando si pedala, non solo i muscoli delle gambe vengono attivati, ma anche i muscoli della parte superiore del corpo e delle braccia, in modo che la frequenza delle pulsazioni e il consumo di calorie aumentino. Per il pedale della culla il cicloergometro deve essere assolutamente stabile. Tra le altre cose, il passo della culla viene utilizzato durante la filatura o in mezzo per ridurre la tensione e aumentare la circolazione del sangue nelle braccia.

Domanda 7: Quanto dovrebbe essere alta la cadenza quando ci si allena con il bikeergometro?

Nell’allenamento con l’ergometro la cadenza o cadenza gioca un ruolo importante nella misurazione delle prestazioni. Gli atleti allenati sono di solito ad una cadenza tra i 90 e i 120 giri al minuto. Le persone meno ambiziose di solito riescono a gestire solo da 50 a 70 giri al massimo. Tuttavia, sessioni di allenamento regolari possono aumentare gradualmente la cadenza.

Domanda 8: Come si aumenta la cadenza?

La cadenza più alta degli atleti agonisti è una grande sfida per i principianti. Infatti, i muscoli sono meglio riforniti di ossigeno grazie al maggior numero di giri e la velocità allevia anche le articolazioni. Vale quindi la pena di pedalare più velocemente, ma soprattutto i principianti riescono a malapena a prendere fiato. Solo nel corso delle unità di addestramento le capacità motorie migliorano, in modo che si possano sostenere anche 90 giri o più per un periodo più lungo.

Domanda 9: Quali programmi di allenamento sono particolarmente importanti per il cicloergometro?

I programmi di allenamento dell’ergometro dovrebbero aiutare l’utente a raggiungere presto il proprio obiettivo di allenamento. Quali programmi sono necessari in ogni singolo caso dipende dal livello di fitness e dalle ambizioni dell’utente. Dovrebbe essere disponibile almeno un programma per il controllo automatico della potenza attraverso la misurazione della frequenza cardiaca, inoltre è necessario un programma di intervallo.

Domanda 10: Quali ergometri per biciclette sono adatti a persone con problemi di movimento?

Se soffrite di limitazioni di movimento e volete comunque fare un allenamento in bicicletta, dovreste scegliere un ergometro con un ingresso basso. Un modello di questo tipo offre spazio sufficiente tra il sedile e il montante della console con maniglie. L’ingresso basso rende più facile salire e scendere dalla moto più tardi. Non solo gli anziani sono contenti di questo.

 

Alternative al cicloergometro

Un ergometro da bicicletta del test comparativo 2020 convince per la sua moderna tecnologia e per il suo buon comfort. Pertanto, questi ergometri sono dispositivi di allenamento ideali per l’uso domestico. Altri tipi di allenamento mettono a dura prova le articolazioni e bisogna concentrarsi esattamente su tutte le sequenze di movimento. Se vi piace particolarmente confortevole, potete optare per una Recumbent Bike e andare in bicicletta in posizione quasi sdraiata. In questo modo l’allenamento è ancora più rilassato.

 

Un’alternativa professionale è rappresentata da un ciclo indoor, spesso disponibile nei centri fitness. Qui, una funzione meccanica fornisce resistenza durante la pedalata. Questa resistenza può essere regolata manualmente. Con l’Indoor Cycle, non esiste una misurazione esatta della potenza in watt, come nel caso dell’ergometro da bicicletta del test. Inoltre, al Indoor Cycle manca la funzione di ruota libera che caratterizza i tipici ergometri da bicicletta.

Nella gamma di prodotti per il fitness troverete anche biciclette da corsa, che sono una combinazione di ciclo indoor e bicicletta ergometro. Hanno un mozzo rigido, una grande massa volanica e un sistema frenante magnetico. Ciò consente l’allenamento individuale, compresa la misurazione della frequenza cardiaca.

Il trainer a rulli è una bicicletta fissata su una struttura a cavalletto. A questo scopo, è possibile fissare la propria bicicletta al cavalletto in modo che le gomme non tocchino il suolo. L’usura di questo tipo di attrezzatura da ginnastica è relativamente elevata, ma l’esperienza di guida è molto realistica.

Come piccola alternativa, ci sono macchine da ginnastica che consistono solo di pedali e di un volano. Quando si pedala, ci si siede su una sedia, così si perde la somiglianza con il normale ciclismo. Tuttavia, i muscoli delle gambe sono attivati. Un tale trainer a pedale viene anche chiamato trainer per braccia e gambe. Se si posiziona questa cyclette su un tavolo, si possono anche afferrare i pedali con le mani e usare le braccia per girare. Questo sposta l’attivazione muscolare. Tuttavia, l’effetto di allenamento non è così grande come quello di un ergometro da bicicletta a causa del peso più leggero.

Tapis roulant, vogatori e altri dispositivi per l’allenamento non sono un’alternativa diretta al cicloergometro del Test 2020. Spesso questi dispositivi mettono a dura prova le articolazioni e non sono quindi adatti a tutte le persone. Tuttavia, se lo scopo principale è quello di aumentare le prestazioni e/o perdere peso, anche queste macchine per il fitness sono una buona scelta.

La bicicletta stessa è la prima scelta per molti atleti outdoor. È pronto per l’uso in garage o nella cantina delle biciclette e si può guidare in campagna o in città. A seconda della costruzione della bicicletta, si può pedalare in modo comodo o veloce e sportivo. Il problema principale del ciclismo è causato dal tempo incerto. Quando piove a catinelle o quando fa freddo, poche persone hanno voglia di salire in bicicletta e di fare un giro.

Nel centro fitness si possono trovare altri ausili e attrezzature per attivare la muscolatura. Se il bike ergometro è occupato qui, si va semplicemente al prossimo attrezzo fitness, per esempio alla panca da canottaggio o all’addestratore di addominali. Queste macchine si rivolgono a gruppi muscolari diversi rispetto al cicloergometro, quindi non possono essere considerate un sostituto perfetto.